Algodistrofia - Riabilitazione di Mano e Spalla a Forlì

AlgodistrofiaAlgodistrofia


È una patologia che esordisce con dolore ingiustificato e che si può manifestare senza cause specifiche o dopo traumi minori o quale conseguenza ad interventi non traumatizzanti ed abituali . Spesso è scatenata da un gesso troppo stretto, da posture scorrette che durante il periodo di immobilizzazione favoriscono l’edema, da un forte dolore in occasione della riduzione di una frattura, ma anche da una fisioterapia violenta e dolorosa.

Le manifestazioni cliniche possono essere varie e in varie fasi.

La fase iniziale o primo stadio dura circa tre-sei mesi ed è caratterizzata da dolore e tumefazione, notevole difficoltà a muoversi, edema sottocutaneo, associati ad alterazioni del trofismo cutaneo e degli annessi e a segni di instabilità vasomotoria (pallore, eritrosi, subcianosi).

Nel secondo stadio le manifestazioni sopra descritte regrediscono e appaiono alterazioni distrofiche. La cute perde elasticità, la muscolatura si contrae e compare anche ipotrofia muscolare.

Nel terzo stadio compare atrofia irreversibile e in questa fase non si osserva più alcun beneficio terapeutico.

 

Trattamento

La terapia è medica e fisica e deve combattere il dolore, l’evoluzione della malattia, l’osteoporosi localizzata (per evitare fratture locali), la rigidità articolare e le retrazioni tendinee. Mantenere l’articolarità è il primo obiettivo perché il paziente a causa del dolore e del gonfiore manifesta dei problemi di mobilità, soprattutto nel primo stadio della malattia. Tale articolarità viene mantenuta con mobilizzazioni attive e passive senza oltrepassare la soglia del dolore al fine di evitare l’instaurarsi di un circolo vizioso. L’idrokinesiterapia con acqua tiepida e ultrasuono ad immersione è uno strumento molto valido del quale ci avvaliamo per intraprendere un approccio rieducativo individualizzato al fine di attivare la circolazione sanguigna e linfatica e di recuperare l’articolarità. Un altro metodo del quale ci avvaliamo è l’utilizzo di un bendaggio adesivo elastico (tape neuromuscolare) al fine di stimolare il sistema linfatico così da riassorbire edemi e gonfiori. Per favorire il recupero del tono muscolare ci avvaliamo di elettrostimolazione con blocco articolare a seconda delle necessità individualizzate del paziente e di esercizi con diversi strumenti.

©2021 - Riabilitazione Mano Spalla